Gli adolescenti e l’informazione sulle bevande alcoliche

0
696
ruolo famiglia societa aes domicilio

GLI ADOLESCENTI E L’ABUSO DI ALCOOL

Aes Domicilio, nel fornire servizi di mediazione famigliare e consulenza psichiatrica per adulti a Monza, Lecco e Como si preoccupa di prevenire le possibili difficoltà che moltissime famiglie ogni giorno devono affrontare con i giovani adolescenti: ci riferiamo, in particolare, alla vulnerabilità, per ragioni legate alla particolare fase di passaggio, di fronte alle bevande alcoliche alla quale bisogna guardare con speciale attenzione.

La fascia tra i 16 e i 18 anni è forse la più vulnerabile, perché da una parte non è tutelata dalla legge come i ragazzi più giovani (sotto i 16 anni esiste il divieto di somministrazione di bevande alcoliche), dall’altra non possiede ancora in modo completo né la capacità di metabolizzare l’alcol, né la maturità necessaria a gestire responsabilmente una bevanda alcolica.

È quindi particolarmente importante far nascere e crescere nei giovani, a partire dall’educazione familiare, una cultura delle bevande alcoliche legata ad uno stile di vita sano e corretto e a valori positivi di socialità e convivialità. La famiglia è il primo punto di riferimento di fronte ai comportamenti trasgressivi o all’ uso scorretto e senza controllo.

Tra i messaggi educativi che si trasmettono ai figli dovrebbe sempre essere presente un’adeguata conoscenza dell’alcol e delle bevande che lo contengono e la consapevolezza degli effetti negativi che un eventuale consumo inadeguato di alcol può provocare a se stessi e agli altri. Responsabilizzare è più importante che proibire.Essendo inoltre l’età adolescenziale di per sé caratterizzata da una tendenza alla critica e alla contestazione, oltre che dalla naturale ricerca di sperimentazione dei propri limiti, tutto diventa più complicato.

Le conseguenze possono essere disastrose, per la salute e per la vita degli altri (si pensi alla guida post-discoteca che negli ultimi anni ha causato tantissime vittime) L’unica possibilità per tenere i giovani al riparo dai rischi degli eccessi da alcol è creare in loro un’adeguata consapevolezza sul limite che separa l’uso dell’alcol dall’abuso, e la conseguente capacità di autogestire correttamente i propri comportamenti.

Educare alla responsabilità: un percorso sempre più difficile, farsi aiutare é l’unico modo per affrontare efficacemente qualsiasi situazione ed evitare rischi inutili a se stessi e agli altri. Fidarsi é af-fidarsi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.