Gli educatori aiutano i minori a crescere e scoprirsi

0
668
musicoterapia lecco como assistenza anziani

IL RUOLO DEI NOSTRI EDUCATORI TRA RODARI E MONTESSORI

Aes Domicilio valorizza i giovani attraverso i servizi di consulenza educativa  affinché tutte le famiglie sappiano condurre al meglio il loro operato e sappiano gestire nel migliore dei modi l’educazione dei propri figli: da sempre si tratta di uno dei mestieri più difficili che un genitore possa decidere di portare avanti. La collaborazione che spesso richiediamo è quella con la scuola e con i nostri educatori professionisti affinché la formazione dei nostri figli sia completa e rispondente alle sue necessità.

Il tempo passato insieme è misurato secondo le facoltà e le tempistiche di ciascun ragazzo affinché sia sempre data la possibilità di ponderare i suoi bisogni. Il metodo utilizzato sarà solo una risultante di ciò che esprime con la sua personalità e il suo carattere, il frutto di una costruzione giornaliera in cui egli stesso sarà incontestabile protagonista.

A tal proposito ricordiamo alcune parole del famoso Gianni Rodari:

“A chi crede nella necessità che l’immaginazione abbia il suo posto nell’educazione; a chi ha fiducia nella creatività infantile; a chi sa quale valore di liberazione possa avere la parola.”

“Occorre una grande fantasia, una forte immaginazione per essere un grande scienziato, per immaginare cose che non esistono ancora, per immaginare un mondo migliore di quello in cui viviamo e mettersi a lavorare per costruirlo …”

Questo riferimento alla creatività ed alla fantasia è preziosa per avvicinare con consapevolezza il ragazzo a qualsiasi percorso. Nella sua “Lettera ai bambini”, infatti, così si esprime:

E’ difficile fare
le cose difficili:
parlare al sordo,
mostrare la rosa al cieco.
Bambini, imparate
a fare le cose difficili:
dare la mano al cieco,
cantare per il sordo,
liberare gli schiavi,
che si credono liberi.

Bellissime le sue parole, un invito diretto ai bambini ed alle famiglie affinché siano maestre di vita e sappiano insegnare a dare il giusto peso alla Parola, strumento per eccellenza di espressione e di comunicazione.

Parole altrettanto forti quelle di Maria Montessori :”Quando la mano si perfeziona in un lavoro scelto spontaneamente, e nasce la volontà di riuscire, di superare un ostacolo, la coscienza si arricchisce di qualcosa di ben diverso da una semplice cognizione: è la coscienza del proprio valore.”

Impariamo a fare le cose difficili insieme, a volerle davvero e ci sentiremo più forti anche nelle situazioni che ci sembrano impossibili, siamo qui per questo, per valorizzare ciò che ancora non abbiamo scoperto.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.